Le sorelle dell’Umiltà, 1592-1901

La Compagnia di Santa Elisabetta o dell’Umiltà fu un sodalizio femminile fondato a Torino nella seconda metà del XVI secolo con lo scopo di aiutare gli ammalati poveri, la cui esistenza è attestata almeno fino agli anni Venti del Novecento. Lo stretto legame con la Compagnia di San Paolo emerge da alcune ricerche pubblicate nel primo volume dell’opera storiografica La Compagnia di San Paolo 1563-2013, a cura di W. Barberis con A. Cantaluppi, Einaudi, Torino 2013, soprattutto per la presenza tra le sue fila di mogli di confratelli della compagnia sanpaolina e benefattrici della medesima. Più in generale la Compagnia dell’Umiltà annoverava tra le iscritte esponenti del ceto medio e della nobiltà, giungendo a coinvolgere la stessa famiglia regnante come dimostrano le affiliazioni delle Infante di Savoia Margherita, Maria Apollonia e Francesca Caterina e della duchessa Cristina di Borbone nel Seicento o della regina Maria Clotilde alla fine del secolo successivo. Sotto l’egida di santa Elisabetta regina d’Ungheria – devozione diffusa tra le sovrane – le Umiliate si radunavano per la preghiera nella chiesa gesuita dei Santi Martiri, dove edificarono un altare dedicato all’Immacolata, di fronte alla Cappella di San Paolo. L’attività di aiuto agli ammalati indigenti si svolgeva presso l’Ospedale Maggiore di San Giovanni oppure attraverso le visite domiciliari. La maggior parte dei documenti d’archivio della, o intorno alla, Compagnia dell’Umiltà è consultabile  presso archivi torinesi: Archivio Arcivescovile, Archivio di Stato, Archivio storico della Compagnia di San Paolo, dove è disponibile una banca dati delle iscritte, qui consultabile on line. La base dati contiene i nomi e i dati biografici relativi alla consorelle della Compagnia delle Umiliate di Torino dal 1590 al 1901, tramite la rilevazione delle informazioni desunte dai registri conservati nell’Archivio di Stato di Torino, sezione Corte e presso la Curia Arcivescovile di Torino; sono consultabili anche l’elenco alfabetico e per carica delle consorelle.

Sulla storia di lungo periodo del sodalizio si veda Anna Cantaluppi e Blythe Alice Raviola, L’Umiltà e le rose. Storia di una compagnia femminile a Torino tra età moderna e contemporanea, Quaderni dell’Archivio storico della Compagnia di San Paolo, nuova serie n. 1, Fondazione 1563 e Leo Olschki Editore, Firenze 2017.

SCARICA I PDF

Introduzione al repertorio delle Consorelle

Consulta il repertorio delle Consorelle

Elenco alfabetico delle Consorelle

Elenco per carica delle Consorelle

 

Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo, Piazza Bernini 5, 10138 Torino - info@fondazione1563.it
Codice fiscale: 97520600012 © 2018